Ad Alghero il ritiro dei libri scolastici diventa informatizzato

Casi positivi tra gli alunni, a Mores chiude la scuola media

Le novità per il nuovo anno scolastico.

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, l’assessore alla pubblica istruzione di Alghero Maria Grazia Salaris ha voluto incontrare i dirigenti scolastici, Paola Masala, Angela Cherveddu e Giovanni Ibba.

Si sono affrontati i temi relativi alla refezione scolastica, al servizio scuolabus ed in generale alle manutenzioni degli edifici. “L’amministrazione ha voluto ribadire con rinnovato impegno la totale collaborazione con le istituzioni scolastiche – spiega Maria Grazia Salaris – e da subito abbiamo avviato un proficuo dialogo affinché  si possa pianificare insieme lo svolgimento dell’anno scolastico tenendo presente le esigenze del corpo docente, degli alunni e delle famiglie”.

Il ritorno sui banchi presenta infatti alcune novità concordate: l’avvio del servizio la mensa scolastica è fissato già dal prossimo 30 settembre, mentre per l’acquisizione dei volumi di testo spariranno le cedole cartacee. Per il ritiro dei libri sarà attivo il sistema informatizzato, mediante cedola virtuale.

Si informano quindi i genitori in procinto di ricevere  i libri di testo della scuola primaria, che il  settore Pubblica Istruzione – per l’Infanzia e per i Giovani –  ha predisposto la realizzazione di un programma per la gestione della distribuzione dei libri di testo della scuola primaria in maniera informatizzata. Il sistema potrà agevolare tutti e tre i soggetti scuola, ufficio, famiglie.  Il genitore dovrà presentarsi nella cartolibreria fornendo  semplicemente il codice fiscale del proprio figlio. I tre comprensivi stanno attualmente  consegnando all’Ufficio Pubblica Istruzione  i nominativi e le classi per l’anno scolastico 2019/2020.