Crescono i contagi ad Alghero, oltre 200 i positivi e 11 ricoverati

alghero piazza

La situazione coronavirus ad Alghero.

Crescono i contagi ad Alghero che superla le 200 persone positive. Secondo l’ultimo aggiornamento infatti, sono attualmente  208 i casi di coronavirus con  248 persone in quarantena e 11 ricoveri.

“La situazione rispecchia il dato di oggi in Sardegna – commenta il sindaco Mario Conoci – ed è il dato della terza ondata dei contagi che segna la tendenza. Il segno che ci offre una prospettiva è quello della quarantena rispetto al precedente rilevamento: molti dei tamponi sono risultati negativi e il numero scende. Dobbiamo continuare a tenere duro, a osservare le prescrizioni, con la consapevolezza che la campagna vaccinale è la via d’uscita. Ma bisogna accelerare con i vaccini, la prossima settimana e i giorni a seguire saranno determinanti: sono previste oltre 6.000 somministrazioni agli over 70, sarà un passo importante. Stiamo uniti e vicini ai nostri operatori sanitari, con responsabilità”.

Critiche sul forte aumento dei contagi arrivano invece dai consiglieri comunali dell’opposizione dei gruppi consiliari di centrosinistra – Per Alghero, Futuro Comune, Sinistra in Comune e PD. “In città dall’inizio dell’epidemia non era mai stato registrato un dato ufficiale così alto e così preoccupante, considerata peraltro una cronica sottostima nei dati ufficiali – commentano – .Ora bisogna necessariamente incrementare la campagna vaccinale, che negli ultimi giorni ha finalmente avuto una piccola accelerazione, ma che vede ancora la Sardegna tra le ultime regioni d’Italia. Non servono selfie davanti all’hub per le vaccinazioni, ma più vaccinazioni per i cittadini, in particolare per i soggetti più a rischio”.

“In città, inoltre, deve essere messo in piedi il sistema di controlli che chiediamo da tempo e la cui assenza è stato sicuramente tra le cause del crollo dalla zona bianca alla attuale zona rossa – continua l’opposizione – . Non bastano più da tempo i generici appelli alla responsabilità, che come una cantilena il sindaco ripete spesso con scarsa convinzione, ma è necessario che in città vengano, finalmente, svolti controlli per il rispetto delle norme anti-Covid. Controlli che purtroppo in Alghero sono sempre stati pressoché assenti.”