Ad Alghero scoperto un vero e proprio supermercato della droga: arrestati 2 fidanzati

Ad Alghero scoperto un vero e proprio supermercato della droga: arrestati 2 fidanzati

Nel corso delle operazioni di controllo del territorio, disposte e coordinate dal comando provinciale di Sassari, una pattuglia della compagnia della Guardia di finanza di Alghero in servizio nel centro storico della città catalana nella serata di sabato scorso ha fermato una giovane coppia di ragazzi per un normale controllo di routine.

Le Fiamme gialle avevano infatti notato che il ragazzo aveva appena prima gettato un involucro sotto un’autovettura parcheggiata, che una volta recuperato, risultava contenere oltre 20 grammi di cocaina. Ciò ha spinto le Fiamme gialle ad approfondire il controllo sulla vettura, dove sono state rinvenute alcune dosi di marijuana già imbustate e pronte per essere vendute.

I successivi riscontri effettuati tramite interrogazioni alle banche dati in collegamento con la sala operativa del comando provinciale incrociati con l’attività di controllo economico finanziario svolta sul territorio dalle Fiamme gialle nei mesi precedenti, suggerivano che i due potessero essere un importante punto di riferimento per l’acquisto di diverse tipologie di droga per giovanissimi consumatori della movida locale e studenti.

Immediatamente sono scattate le perquisizioni presso le abitazioni dei due ragazzi, una ventitreenne incensurata originaria di Sassari ma da tempo residente in città e un ventiseienne algherese con diversi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, che permettevano di scoprire due veri e propri market dello spaccio dove venivano confezionate e nascoste diverse tipologie di droga pronte per la cessione.

Anche grazie all’infallibile fiuto del cane antidroga Efrot in servizio ad Alghero, sono stati complessivamente sequestrati oltre mezzo chilogrammo di marijuana, alcune pastiglie di ecstasy (mdma), oltre 100 grammi di hashish, tre bilancini di precisione, materiale da confezionamento delle dosi nonché denaro contante per oltre 5.000 euro, ritenuto provento di pregressa attività di spaccio.

La coppia è stata tratta in arresto e trasferita al carcere di Bancali su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sassari.
L’attività svolta, che conferma l’attenzione rivolta dalla Guardia di Finanza a contrasto dei traffici illeciti, si inquadra nel più ampio dispositivo di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti disposto dal Comando Provinciale di Sassari, ulteriormente rafforzato in vista delle imminenti festività natalizie.