Assembramenti ai giardini di Ozieri, decine di giovani multati

Assembramenti ai giardini di Ozieri, sono oltre 40 le multe: la maggior parte a giovani

Multe a Ozieri nei giardini del Cantaro.

Raffica di multe a Ozieri nella serata di sabato scorso. La polizia stradale ha sanzionato per assembramento decine di giovani, la maggior parte dei quali minorenni, nei giardini del Cantaro.

La multa, di 400 ciascuno, è stata notificata solo ieri ai genitori dei minori, per via dell’elevato numero dei giovani fermati: qualcuno dice oltre 70, mentre secondo i dati delle forze dell’ordine di Ozieri sono 43.

Intorno alle 20 due poliziotti in divisa hanno fatto irruzione al Cantaro, dove in quel momento erano presenti circa 200 persone, che bevevano e raggruppati in gruppi anche di sette, otto persone, non rispettando i divieti anti Covid, in primis quelli attinenti il distanziamento sociale. Alla vista dei poliziotti, molti giovani si sono dati alla fuga. Quelli rimasti, sono stati sontrollati, identificati e successivamente sanzionati. La pattuglia della polizia stradale a quanto pare, non è stata chiamata da qualche segnalazione, ma passava di fronte ai giardini nel corso di un normale controllo del territorio.

Già nei giorni precedenti e due sabati prima, le forze dell’ordine avevano avvisato i giovani presenti che era proibito assembrarsi, in quel caso senza emettere nessuna sanzione. Imbufaliti molti genitori dei minori sanzionati anche per il fatto di essere stati avvisati in ritardo. alcuni si sono già rivolti a dei legali, per provare a contestare la sanzione.

Sta di fatto che ormai dovremmo sapere tutti cosa è concesso o meno dalle norme anticovid e che la situazione dei giardini del Cantaro le mattine successive a queste serate alcooliche, sono sotto gli occhi di tutti, con bottiglie di birra di vetro buttate e spazzatura buttata ovunque, anche nell’area gioco per minori, come più volte denunciato dai cittadini ozieresi che da tempo chiedono maggiore rispetto per i giardini del Cantaro dove hanno trascorso ore generazioni di tutte le età.