Bono e Bultei prorogano il lockdown, le altre zone rosse in Sardegna

Bono e Bultei prorogano il lockdown, le altre zone rosse in Sardegna

I Comuni in zona rossa.

I Comuni di Bono e Bultei prorogano la zona rossa. Per il primo, si resterà in lockdown fino all’11 aprile, mentre per Bultei sino al 14.

A Bultei le persone positive al coronavirus sono in tutto 75. “A seguito di ulteriori aggiornamenti sulla situazione epidemiologica nella nostra Comunità, risulta necessario ed urgente prorogare l’istituzione della zona rossa localizzata per altri 8 giorni – ha dichiarato sindaco Daniele Arca -. Il dato che ci potrebbe “confortare” é relativo all’andamento dei contagi, che risulta attenuatosi negli ultimi quattro giorni. Con questa proroga é nostra intenzione favorire il rapido calo dei casi di positività, pertanto vi esorto ad avere pazienza e a rispettare scrupolosamente le direttive imposte”.

A Bono quanto alle misure, è prevista la sospensione delle scuole in presenza fino all’11, così come stabilito dall’Ats. Nel Comune si può spostare solo per motivi di lavoro, salute o di necessità e con le dovute precauzioni. Il numero dei contagi nel Goceano è in crescita, con 103 positivi e 55 quarantene.

Quanto agli altri comuni sassaresi, Uri ha prorogato il ‘lockdown’ sino al 20 aprile e Pozzomaggiore resterà rossa fino all’11. Nel nuorese Gavoi sino al 13. Nel resto dell’Isola, Villa San Pietro e Donori sono in lockdown fino al 12 aprile. A Pula la zona rossa rimarrà in vigore fino al 16. A Samugheo in queste ore è in corso una sessione di test molecolari sulla base dell’ultima ordinanza firmata questa mattina, che ha prorogato il lockdown sino all’11. Le altre zone rosse in Sardegna sono Solemins, Burcei, Sindia e Golfo Aranci, unico comune in Gallura. Sennariolo continua fino al 18 aprile mentre Siurgus Donigala fino al 17 compreso.