Bottidda piange Giovanna Manca, dall’amore per gli animali all’ultimo gesto di generosità

Bottidda piange Giovanna Manca, dall'amore per gli animali all'ultimo gesto di generosità

Il lutto a Bottidda.

Grande dolore a Bottidda che perde Giovanna Manca, 67 anni, deceduta ieri a seguito delle complicazioni di un aneurisma cerebrale che ha colpito la donna qualche giorno fa.

“Entrata in qualità di bidella era diventata con gli anni un’ assistente amministrativa del Municipio, ma soprattutto l’asse portante del nostro Comune“. Con queste parole la ricorda Daniele Cocco, già sindaco di Bottida dal 2000 e attuale consigliere regionale.

È stata immediatamente ricoverata al San Francesco di Nuoro per assisterla subito dopo il malore, ma nonostante le cure, per la signora Manca non c’è stato nulla da fare. Come ultimo gesto di generosità di una vita votata al prossimo, a Giovanna sono stati espiantati i reni che troveranno un destinatario in Sardegna ed il fegato che andrà ad un malato in continente. Ad operare la signora Manca per l’espianto sono state le dottoresse Pierina Ticca ed Antonella Tatti.

Non si era mai sposata e non aveva avuto figli. Al lavoro era solare e disponibile con tutti ed amava prendersi cura degli animali abbandonati, che portava in municipio per dare loro assistenza e cure e trovargli una casa.

L’ultimo cane che aveva trovato per strada, se l’era portato a casa.
Dopo il malore l’animale si è reso conto del grave stato di salute della sua padrona e, quando è stata ricoverata, è morto praticamente contemporaneamente a lei.

I funerali di Giovanna Manca si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15 e 30 nella chiesa della Bianca Vergine del Rosario a Bottida.