Da Sassari ad Arzachena la Provincia sblocca i cantieri sulle strade: quasi 20milioni per metterle in sicurezza

Non diffamò la presidente della Provincia di Sassari, assolto l'ex dirigente

I lavori sulle strade della provincia di Sassari.

C’è l’asfalto sulle rampe e gli svincoli dell’ex 131, così come i lavori sulla panoramica di Castelsardo. La pavimentazione del tratto della circonvallazione di Ozieri e la rotatoria di Anela sulla provinciale 86. E poi ancora, la messa in sicurezza della provinciale 94 all’altezza di Cala di Volpe, con la rotatoria di Abbiadori. Ed in previsione l’intervento a Marinella, il tratto di Capo d’Orso e la rotatoria di Sant’Antonio.

Un cospicuo piano d’interventi quello a cui ha dato il via la Provincia di Sassari, che riguarda, ovviamente, anche la Gallura. L’amministratore straordinario dell’ente, Pietrino Fois, l’altro ieri, con la delibera 66, ha programmato e finanziato alcuni nuovi interventi per il miglioramento della viabilità del Nord Sardegna.

Un programma che sfiora i 20milioni di euro, di cui 6.800.000 di lavori che saranno realizzati già quest’anno, mentre 12.699.842 scaglionati tra il 2020 e il 2024. Per realizzarli la Provincia attingerà da fondi propri e dal finanziamento messo a disposizione del M.I.T., il ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Il contributo, che arriva dallo Stato, è proprio destinato ad intervenire sulle strade provinciali per migliorarne la sicurezza, aumentare la salvaguardia della pubblica incolumità insieme alla riduzione dell’inquinamento ambientale. Un massiccio intervento, quindi, quello che ha potuto varare la Provincia. I primi cantieri dovrebbero partire già entro l’estate.