Colpisce la sorella con un pugno al cimitero di Ossi, condannato

Colpisce la sorella con un pugno al cimitero di Ossi, condannato

Colpisce la sorella al cimitero di Ossi.

Condannato a 6 mesi di reclusione per aver aggredito la sorella nel camposanto di Ossi, a pochi passi dalla tomba di famiglia. L’episodio risale all’inizio del 2015 e si è concluso nei giorni scorsi con la sentenza del tribunale di Sassari.

Durante la ricostruzione processuale è emerso che l’uomo aveva colpito la sorella con un pugno al volto, per poi allontanarsi. La donna, accompagnata da un’altra sorella, aveva presentato una denuncia nella caserma della locale stazione dei carabinieri. Una delle tante, scaturite dai malumori per un’eredità contesa.