Trovata morta nella spiaggia di Portoscuso, mistero sulle cause

Subacquei a largo di Alghero a pesca di ricci senza autorizzazione

Il cadavere è di una donna di 65 anni di Carbonia.

Il suo cadavere è stato avvistato, questa mattina, da alcuni ormeggiatori. Il corpo giaceva sulla spiaggia di Portoscuso, davanti allo stabilimento della Portovesme, nel Sulcis.

Vicino agli scogli c’era ancora il telo mare e la borsa con dentro le sue cose, compresi i documenti. Un particolare che ha consentito agli uomini della Capitaneria di porto, a cui è arrivata la segnalazione del corpo senza vita, di risalire alle sue generalità.

Si tratta di una donna di 65 anni di Carbonia. Ma è mistero sulle cause della morte.  Sul corpo non sono stati trovati segni di violenza, ma l’autopsia, disposta dal magistrato, dovrà adesso chiarire se si tratta di un gesto volontario o di un incidente.