Evade oltre 300mila euro di guadagni, scoperto dalla finanza

Evade oltre 300mila euro di guadagni, scoperto dalla finanza

Il controllo delle Fiamme gialle.

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un controllo fiscale nei confronti del socio di una attività commerciale operante nel Sulcis-Iglesiente nel settore turistico-ricettivo.

L’attività ispettiva trae origine da ulteriori approfondimenti di carattere tributario conseguenti ad una verifica fiscale, condotta a dicembre dello scorso anno nei confronti del soggetto giuridico, al cui esito lo stesso è stato qualificato quale “evasore totale”, alla luce dell’occultamento dei propri ricavi per oltre 411.000 euro.

L’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica del corretto assolvimento degli obblighi delle disposizioni tributarie vigenti in capo ai componenti di un board societario, le quali stabiliscono che la tassazione degli utili conseguiti dalle società di persone avviene con l’indicazione da parte del socio, nella relativa dichiarazione annuale dei redditi, della quota parte del reddito conseguito dalla società, determinata in proporzione alle quote di partecipazione detenute dal socio medesimo.

Nella circostanza, l’attenzione delle Fiamme Gialle si è concentrata sulla verifica della corretta dichiarazione della quota parte di reddito di competenza del socio amministratore, nei cui confronti è stata rilevata l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi a fronte di utili a lui imputabili per complessivi 313.430 euro, per le annualità d’imposta dal 2014 al 2018, circostanza che lo ha qualificato quale “evasore totale”.

L’intervento si inserisce nel più ampio ed articolato dispositivo della Guardia di Finanza finalizzato al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti.