Primo fine settimana di zona bianca a Sassari, controlli e sanzioni nei locali

Primo fine settimana di zona bianca a Sassari, controlli e sanzioni nei locali

I locali controllati a Sassari nel primo fine settimana di zona bianca.

Oltre cento locali controllati e cinque sanzionati. Questo il bilancio dell’attività di controllo della polizia locale di Sassari sul rispetto delle norme anti-Covid nel primo fine settimana in zona bianca. La maggior parte degli esercizi sono risultati in regola, ma c’è chi ha scelto ancora una volta il proprio tornaconto immediato invece di una collaborazione e di un forte senso di responsabilità verso tutta la collettività.

Sassari si riempie nel primo sabato in zona bianca. Chiusa via Torre Tonda

Venerdì sera un locale è stato sanzionato nel giorno dell’inaugurazione perché poteva contenere massimo 24 persone mentre al suo interno ne aveva 37 e all’esterno diciotto. Chiuso per tre giorni. Un altro esercizio, nella stessa sera, è stato sanzionato perché c’erano diverse persone in piedi vicino a un tavolo dove si trovavano quattro clienti. Sabato sanzionato un bar al cui interno c’era una tavolata con dodici ragazzi.

Anche la periferia è stata sottoposta ai controlli della polizia locale: a Predda Niedda ha multato un ristorante che in una saletta aveva ugualmente organizzato tavolate con più di quattro posti, in violazione delle regole anti-coronavirus. Oltre ai gestori, anche i clienti che violano le regole stando seduti in più di quattro non conviventi allo stesso tavolo sono sanzionati. Sempre sabato è stato chiuso un esercizio di vicinato che alle 21.30 era ancora aperto, contravvenendo alla normativa.