Nuovo furto nella chiesa di Santa Maria di Betlem a Sassari: trovato un coltello

Nuovo furto nella chiesa di Santa Maria di Betlem a Sassari: trovato un coltello

Rubata la cassetta delle candele con le offerte.

Continuano i furti nella chiesa di Santa Maria di Betlem a Sassari. L’ultimo, questa mattina, intorno alle 7 e 45, poco prima della messa. I frati, allarmati da alcuni rumori provenienti dall’ingresso dell’edificio ecclesiale, si sono avvicinati alla cappella del gremio dei muratori. Impossibile capire per Padre Giuseppe, il primo ad accorrere sul posto, cosa stesse succedendo perché la visuale era coperta dal reticolato dei lavori in corso, ormai da tempo, nella cappella dei Sarti, uno dei sette presenti nella chiesa.

Amara la sorpresa per il prete, una volta arrivato: era stata sottratta la cassetta delle candele. Il ladro però non aveva fatto molta strada: “Si trovava sul piazzale, intento a scassinare la cassetta“, riferisce frate Maurizio, anche lui residente nel convento vicino alla parrocchia. Pochi gli spiccioli contenuti all’interno della scatola che l’autore del furto non ha potuto comunque prelevare perché subito fuggito via appena sorpreso da Padre Giuseppe.

Ma a inquietare non è tanto l’ennesimo atto predatorio, la cassetta delle offerte era già sottratta, in più occasioni, anche di recente, quanto il ritrovamento di un affilato coltello a mezzaluna accanto alla cassetta. “Che intenzioni aveva?”, si chiede frate Maurizio. L’arma è stata sequestrata dai carabinieri che ora procederanno alle indagini. Ma l’allarme resta, la piazza di Santa Maria è ormai una terra di nessuno che si sta estendendo anche dentro la chiesa.