Ospedali e apparecchiature, la sanità di Sassari promossa a livello nazionale

Contagi ai minimi in Sardegna, ma c'è ancora una vittima: il bollettino

Il sistema sanitario in provincia di Sassari.

La provincia di Sassari ha un buon sistema sanitario. A decretarlo è l’approfondimento sulla qualità della vita realizzato da ItaliaOggi, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma e la Cattolica Assicurazioni. La classifica sul sistema salute sale dall’84esimo posto dello scorso anno all’81esimo dell’attuale.

Per quanto concerne i posti letti nei reparti specialistici il sassarese scende al 67esimo posto, mentre un anno fa si era piazzato 66esimo. Sale alla 91esima posizione, invece, la qualità e utilizzo delle apparecchiature diagnostiche. Un buon dato, visto che nel 2019 si era piazzata 100esima. Le apparecchiature per imaging a risonanza magnetica per 100 mila abitanti, altresì, salgono al 93esimo posto, mentre nel 2019 era al 97esimo.

Sassari nella top ten tra le province d’Italia per il tempo libero e il turismo

Va più che bene, inoltre, la disponibilità di posti letto in ostetricia e ginecologia per 100mila abitanti, con un leggero scatto dal 3° posto dello scorso anno, al 2° dell’attuale. Meno bene la fruibilità dei posti letto in terapia intensiva e terapia intensiva neonatale per 100 mila abitanti, con una discesa dal 79esimo posto dell’anno passato, all’82esimo del corrente. Sempre sul fronte dei posto letto, il focus sui reparti di oncologia per 100 mila abitanti ha evidenziato una risalita, la provincia di Sassari si trova alla 49esima posizione rispetto alla 56esima precedente.