Ozieri ricorda monsignor Pintor: “Una persona umile che aiutava tutti”

Ozieri ricorda monsignor Pintor: "Una persona umile che aiutava tutti"

Il ricordo per monsignor Sergio Pintor.

Lutto nella diocesi di Ozieri per la scomparsa del vescovo emerito, monsignor Sergio Pintor. Aveva 83 anni e la sua scomparsa ha suscitato profonda commozione nella città in cui amministrò per 6 anni. A ricordarlo è stato anche il sindaco, Marco Murgia.

Lutto a Ozieri che piange la scomparsa di Monsignor Sergio Pintor

“Di monsignor Pintor ricordo due cose. La straordinaria umiltà e la capacità di entrare subito in empatia con le persone che aveva davanti, con un amore profondo per la sua missione e per la sua vocazione pastorale – ha esordito il primo cittadino -. E’ stato un vescovo che ha segnato un tempo importante per la Chiesa di Ozieri e ha confermato, come nella tradizione, l’aver sempre con le autorità civili un rapporto speciale che gli permetteva di mettere al servizio entrambe le forze: quella civile e quella religiosa. Soprattutto a beneficio delle persone più umili e in difficoltà. Il ricordo che ho di lui è veramente di una persona straordinaria che sapeva stare con tutti. La sua forza era questa straordinarietà semplice che si manifestava nelle relazioni con chiunque“.

A ricordarlo è stato anche il consigliere comunale, Davide Giordano. “Oggi la città e la diocesi di Ozieri, perdono un suo grande vescovo, monsignor Sergio Pintor. Vescovo di Ozieri dal 2006 al 2012, di lui abbiamo apprezzato la sua fede, la sua bontà, il suo impegno e il grande contributo dato alla santità della Chiesa di Ozieri. Grazie Monsignor Pintor. Riposi in Pace”, ha poi concluso.

La chiesa catalana in lutto, morto l’ex vescovo monsignor Vacca

Nato ad Oristano il 16 novembre 1937, monsignor Pintor venne ordinato presbitero nel 1961 presso la cattedrale di Santa Maria Assunta. Il 24 settembre 1985 venne nominato prelato d’onore di Sua Santità. Fu vicedirettore dell’Ufficio catechistico nazionale, dal 1988 al 1996, anno in cui gli venne conferito l’incarico di direttore dell’Ufficio nazionale della Conferenza Episcopale Italiana per la pastorale della Sanità.

Il 29 settembre 2006 papa Benedetto XVI lo nominò vescovo di Ozieri, succedendo a monsignor Sebastiano Sanguinetti, precedentemente nominato vescovo di Tempio-Ampurias.

Il 16 novembre 2012, al compimento del 75esimo anno di età, presentò la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Ozieri e il 10 dicembre successivo il pontefice accolse la rinuncia nominando amministratore apostolico monsignor Sebastiano Sanguinetti. Il 18 luglio 2015, infine, papa Francesco nominò vescovo di Ozieri monsignor Corrado Melis, presbitero della diocesi di Ales-Terralba.

Pochi giorni fa un altro lutto aveva colpito la Chiesa sarda. All’età di 86 anni si era spento monsignor Antonio Vacca, vescovo emerito della diocesi Alghero-Bosa.