Quattordicenne trovata in coma etilico a Sassari, soccorsa dalla polizia

Filma e minaccia i poliziotti a Sassari, arriva il Daspo: vietato l'uso di internet

L’episodio nel fine settimana a Sassari.

In considerazione del delicato momento storico e dell’evolversi della diffusione dell’epidemia e dell’incremento dei casi, il Questore della provincia di Sassari ha disposto una sostanziale intensificazione dei servizi di controllo del territorio sull’intera provincia.

In particolar modo a Sassari, è stata dedicata massima attenzione al centro storico cittadino, capillarizzando i controlli su esercizi commerciali e cittadini, i quali hanno mostrato un sostanziale rispetto nel corretto uso dei dispositivi di protezione individuale, del distanziamento e degli assembramenti. In relazione a questo aspetto, in taluni casi, le pattuglie si sono dedicate all’informazione e al convincimento dei cittadini, specie nei confronti dei giovani, illustrando eventuali conseguenze dovute al mancato rispetto delle norme. In altri casi invece, ritenuti di più grave intensità comportamentale, sono state contestate le prescritte sanzioni amministrative sia ad esercizi commerciali che alle persone.

Tra tutti va evidenziato un grave episodio, accaduto nello scorso fine settimana, che ha visto come protagonista una giovane 14enne, trovata riversa per strada in stato di coma etilico. Il pronto intervento del personale della sezione volanti della Questura ha consentito alla minorenne, che è stata poi affidata ai genitori intervenuti sul posto, di riprendersi senza ulteriori conseguenze.

Sono stati inoltre avviati, in collaborazione con i Comandi Provinciali dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di finanza e la polizia municipale di Sassari, ulteriori controlli del territorio, da attuarsi soprattutto nel fine settimana, nei principali luoghi di aggregazione e movida.