Oltre 100 persone ad un maxi raduno di negazionisti: raffica di multe a Palmadula

Oltre 100 persone ad un maxi raduno di negazionisti: raffica di multe a Palmadula

Circa 130 le persone presenti nelle campagne di Palmadula.

Erano circa 130 i negazionisti ammassati e senza mascherina scoperti ieri, a Palmadula, dal Corpo Forestale di Sassari. Le forze dell’ordine sono giunti nell’area in seguito ad una segnalazione trovando circa 70 auto e caravan parcheggiate in un terreno, con oltre 100 persone che banchettavano in barba alle restrizioni per il contenimento del coronavirus.

Il Corpo Forestale ha impiegato oltre 30 unità provenienti dalle varie stazioni del circondario. La maggior parte dei negazionisti hanno, per la maggior parte, provato a rifiutarsi di fornire le generalità. Ma non sono mancate le sorprese con i sedicenti “cittadini del regno sovrano di Gaia” o appartenenti alla “Repubblica de Sardinia” che hanno fornito documenti d’identità fai da te.

Gli indipendentisti-negazionisti, hanno sostenuto convintamente di essere liberi, di disconoscere lo Stato italiano e con esso le sue leggi. Secondo gli stessi, inoltre, il Covid non sarebbe altro che una invenzione delle grandi multinazionali della farmaceutica. Complessivamente, sono state identificate 63 persone, controllati circa 70 veicoli, contestate 63 violazioni alle norme anti Covid.