Ancora violenze nel carcere di Bancali: detenuto aggredisce un agente

Ancora violenze nel carcere di Bancali: detenuto aggredisce un agente

Ancora un’aggressione nel carcere di Bancali.

Ancora un’aggressione ad un poliziotto penitenziario nella casa Circondariale di Sassari Bancali. Questa volta farne le spese è un poliziotto penitenziario dell’istituto di Bancali, il quale è stato aggredito e minacciato da un detenuto. A darne notizia è il segretario Regionale dell’Osapp Roberto Melis.

Tutto è successo nel primo pomeriggio del 29 luglio nei reparti comuni del carcere di Sassari.
Da una prima ricostruzione sembra che, durante l’immissione dell’ora d’aria il detenuto già in stato di agitazione, ha tentato di uscire dal reparto di detenzione.

Il poliziotto è quindi subito intervenuto ma il detenuto, non riuscendo nel suo intento a quel punto lo ha afferrato al collo, spintonandolo contro un cancello di sbarramento per poi scaraventarlo a terra. Solo il pronto intervento dei colleghi ha scongiurato il peggio per il malcapitato poliziotto, che è stato subito accompagnato in infermeria per le cure del caso.

“La situazione di Bancali è critica, ancora oggi la struttura Sassarese è priva di un Comandante e un Direttore effettivo. Oramai sono anni che l’ Osapp lancia l’allarme per la delicata situazione delle carceri del distretto, ma sembrerebbe che tale “Grido di Aiuto” non arrivi all’amministrazione centrale. commenta Roberto Melis facendo un grosso in bocca al lupo al collega per una pronta e completa guarigione.