Scritte intimidatorie a Porto Torres, preso di mira il titolare dell’agenzia funebre

Scritte intimidatorie a Porto Torres, preso di mira il titolare dell'agenzia funebre

Le scritte intimidatorie vicino al cimitero di Porto Torres.

Pesanti scritte intimidatorie sono comparse stamane a Porto Torres nei pressi del cimitero di Ponte Pizzinnu. Un messaggio contro Antonio Nazzani, titolare dell’agenzia funebre Funerarte. “Hai i giorni contatti”, recita lo sgrammaticato messaggio accompagnato da altre due scritte sui pannelli pubblicitari dell’agenzia. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine.

Le scritte contro titolare di Funerarte.

Questa mattina a pochi passi dall’ingresso del cimitero di Ponte Pizzinnu è comparsa una frase intimidatoria scritta a bomboletta. “Nazzani hai i giorni contatti”, ha scritto lo sgrammaticato autore. Più avanti, con la stessa bomboletta in vernice nera, sono state rinvenute iscrizioni sui pannelli pubblicitari dell’agenzia mortuaria. Solo tre lettere, R.I.P., acronimo di “riposa in pace”, per rafforzare le intimidazioni precedentemente effettuate in prossimità dell’ingresso del camposanto.

Scritte intimidatorie a Porto Torres, preso di mira il titolare dell'agenzia funebre

Le parole di Nazzani.

“Ci chiediamo perché qualcuno oggi possa aver deciso di fare un gesto tanto vigliacco in un luogo dove la gente ogni giorno va a piangere i propri cari defunti – ha commentato Nazzani -. Questa cosa non offende solo Antonio Nazzani ma 20 dipendenti, che della serietà ed il rispetto per il prossimo in un momento di grande dolore ne hanno fatto la ragione del proprio lavoro“.

Il titolare di Funerarte, che da anni opera a Porto Torres e nei paesi limitrofi, non si lascia certo intimidire incassando la solidarietà dei turritani.

“Ci rincuora sapere che questo pensiero ignobile non sia il pensiero di tanti, né tanto meno della nostra città, che sostenendoci in pochi anni ci ha dato la possibilità di crescere – riprende -. Continueremo a fare dell’onestà e della serietà il nostro punto di forza e se questo darà fastidio a qualcuno non potremo fare altro che prenderne atto come stamattina”.

Scritte intimidatorie a Porto Torres, preso di mira il titolare dell'agenzia funebre