Vaccini per persone fragili e disabili, la Sardegna accelera e apre alle adesioni online

Scendono ancora i contagi ad Alghero, le persone positive sono meno di 80

Le novità per persone fragili e disabili.

La Regione accelera ulteriormente la campagna di vaccinazione anti-Covid sulle categorie a elevata fragilità. Da domani, giovedì 29 aprile, a partire dalle ore 12, tutti i cittadini, nati dal 1942 al 2004, che rientrano nella categoria degli estremamente vulnerabili, individuati negli elenchi per patologia pubblicati nel portale regionale sardegnasalute.it, e le persone con disabilità grave, ai sensi della legge 104 del 1992 o per sentenza del tribunale, potranno manifestare la propria adesione alla campagna vaccinale tramite registrazione sul portale dedicato vaccinocovid.sardegnasalute.it.

I cittadini registrati riceveranno così un sms con l’appuntamento per la vaccinazione, che avverrà con siero Pfizer o Moderna. Chi inoltre fosse in possesso di certificazione medica che indicasse la necessità di somministrazione del vaccino a domicilio potrà segnalarlo al momento della registrazione.

Nei casi in cui, oltre al paziente, sia prevista la vaccinazione dei familiari e dei caregiver, questi dovranno presentare apposita autocertificazione al punto di vaccinazione.

I pazienti comunque vulnerabili (perché ad esempio affetti da malattie rare o oncologici) che però non siano in possesso di una delle esenzioni elencate, saranno invece contattati direttamente dai centri che li hanno in cura o potranno essere vaccinati in occasione di iniziative dedicate a categorie specifiche.