Con la zona gialla si torna in spiaggia, da Alghero a Olbia le regole per andare al mare

Con la zona gialla si torna in spiaggia, da Alghero a Olbia le regole per andare al mare

Le regole per accedere alle spiagge in Sardegna.

La seconda estate con il Covid è alle porte. Anche quest’anno in spiaggia sarà necessario adeguarsi alle normative pubblicate dagli organi competenti a fronte dell’emergenza. Ecco alcuni chiarimenti sulla stagione in apertura in Sardegna.

La spiaggia è sempre accessibile, mentre la stagione balneare inizierà a breve. Rimangono valide tutte le disposizioni sul distanziamento sociale e sulle norme di sicurezza per evitare i contagi da Covid-19.

Le regole delle spiagge in concessione.

Nelle spiagge in concessione, secondo quanto trapela da fonti regionali, dev’essere garantita un’area di stazionamento di almeno 4 metri quadri a persona, esclusi i minori di 12 anni al seguito dei genitori, presso il posto ombrellone. Questo significa che il numero di persone che possono stare sotto lo stesso ombrellone dipende dalla distanza a cui sono stati posizionati gli stessi.

In spiaggia saranno organizzati dei percorsi obbligati a senso unico in entrata e uscita dagli stabilimenti per gestire i flussi ed evitare assembramenti. Il personale sarà munito di dispositivi di sicurezza come mascherine. I servizi igienici e il materiale verranno igienizzati e sanificati frequentemente come da disposizioni ministeriali. Per chi desidera fruire del servizio spiaggia attrezzata è caldamente consigliata la prenotazione online del posto spiaggia e relativo pagamento online così da evitare assembramenti alle casse degli uffici spiaggia.

Mascherina obbligatoria.

L’uso della mascherina è obbligatorio sia negli spazi chiusi che all’aperto. Può non essere utilizzata quando si staziona sotto l’ombrellone come da Dpcm in vigore. Sarà possibile svolgere sport di squadra (beach volley, beach tennis, ecc.) in corrispondenza delle aree predisposte. Anche gli sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia, come ad esempio i racchettoni, o in acqua, ad esempio nuoto, surf, windsurf, kitesurf, possono essere regolarmente praticati, sempre nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale.

Animazione senza assembramenti.

Sarà presente anche il servizio di animazione. Non verranno però allestiti i consueti villaggi di intrattenimento in quanto al fine di evitare assembramenti e garantire un’opportuna gestione dei flussi.

Nei bar e locali della spiaggia si prevede il consumo di alimenti e bevande solo seduti al tavolo all’esterno con relativo distanziamento e l’utilizzo di mascherine quando non seduti al tavoloAnche nell’estate 2021 le aree di arenile da sempre destinate alla spiaggia libera saranno riconfermate a questo uso. Nelle spiagge libere è consentito lo stazionamento solo in prossimità delle aree contrassegnate da picchetto infisso nel terreno. In prossimità dell’area contrassegnata, è ammesso lo stazionamento di massimo 4 persone, esclusi i minori di 12 anni al seguito dei genitori.