Crociere addio, da Porto Torres a Olbia arrivi sospesi almeno fino a giugno

Maxi piano di investimenti per rilanciare lo scalo di Porto Torres

Le crociere cancellate nei porti del Nord Sardegna.

Fino a giugno sarà impossibile effettuare una crociera nel Nord Sardegna. Raggiungere le coste di Porto Torres, Olbia e Golfo Aranci durante l’emergenza coronavirus, rimane un miraggio. La situazione sanitaria a livello mondiale ha richiesto azioni senza precedenti, per garantire la tutela della salute di tutti. Così, per la prima volta dopo 70 anni, anche la Costa Crociere ha deciso di sospendere le attività delle navi fino a fine maggio.

Stesso discorso per la Msc Crociere che ha deciso di prolungare ulteriormente lo stop fino al 29 maggio. Inizialmente, il blocco era stato annunciato, a livello globale, fino al 30 aprile. Poi la proroga per consentire agli agenti di viaggio e agli ospiti coinvolti più tempo possibile per spostare la prenotazione su una futura crociera. Una mannaia che si abbatte impietosa in un settore in ascesa, soprattutto a Porto Torres dove si continua a valutare la realizzazione di infrastrutture di più ampio respiro che consentano l’attracco di grandi navi.