Un corso per diventare imprenditori, l’iniziativa della Camera di Commercio

Un corso per diventare imprenditori, l'iniziativa della Camera di Commercio

L’iniziativa della Camera di Commercio di Sassari.

La Camera di Commercio di Sassari promuove ed organizza, un percorso di assistenza tecnica alla creazione d’impresa: un percorso gratuito, da maggio ad ottobre, rivolto ad aspiranti imprenditori e imprenditrici e neoimprenditori e imprenditrici del nord Sardegna.

Trasferire le conoscenze.

L’iter formativo si propone di trasferire ai partecipanti conoscenze, metodologie e tecniche di gestione aziendale per accrescerne la professionalità manageriale, e migliorare le competenze in tema di creazione e gestione d’impresa, strategie e strumenti per affrontare il mercato, business plan, gestione economico-finanziaria, reperimento delle fonti di finanziamento.

Un’opportunità di lavoro.

L’avvio di una nuova attività imprenditoriale può rappresentare un’ottima opportunità di lavoro, oltre che la modalità per contribuire all’autorealizzazione personale e alla crescita economica del territorio.

“La formazione resta un elemento di assoluta importanza per la crescita delle nostre imprese – dice la vice presidente della Camera di Commercio, Maria Amelia Lai – e vogliamo proseguire su questo percorso. L’ente camerale ritiene strategica la crescita dei giovani imprenditori, l’allineamento delle competenze e delle conoscenze. Sostenere l’impresa rappresenta un elemento fondamentale in questo momento. Per il presente, ma soprattutto per il futuro a beneficio di tutto il sistema economico”. Per una Camera presente in altri numerosi ambiti della formazione.

Le iniziative della Camera di Commercio.

Dal 2013 al 2019, nella sede camerale di Sassari e in quella di Olbia, sono state realizzate 14 edizioni del “Percorso formativo di assistenza tecnica alla creazione e crescita d’impresa”. L’iniziativa ha destato nel corso degli anni un sempre maggiore interesse tra il target individuato, con una media annuale di circa 100 domande pervenute, grazie anche al format utilizzato. Le lezioni in aula sono state affiancate da incontri personalizzati per mettere a fuoco i punti di forza dell’idea imprenditoriale, esercitazioni e laboratori sul business plan.

In quasi 10 anni la Camera di Commercio ha contribuito a formare oltre 400 aspiranti imprenditori e startup. A partire dal 2018, al fine di fornire un sostegno concreto al percorso di crescita e sviluppo manageriale delle donne che fanno impresa, l’ente ha inaugurato una nuova attività a supporto dell’imprenditorialità femminile: laboratori dal taglio tecnico-pratico progettati per approfondire gli argomenti di maggior interesse emersi durante le edizioni dei percorsi formativi camerali. Nello specifico sono stati realizzati laboratori di project management, leadership e coaching e business plan.

Le parole della vicepresidente Lai.

“Per l’impresa, la fase di avvio è tra le più delicate e richiede una forte attenzione soprattutto nella definizione del business plan e nel reperimento di risorse finanziarie; aspetti questi che nell’attuale fase congiunturale – ha aggiunto la vicepresidente Lai –  e, soprattutto nel caso dei giovani, possono costituire un notevole ostacolo alla nascita di una nuova impresa, per via dei fattori di adattamento culturale, di conoscenza delle regole del gioco e di relazione con i potenziali finanziatori”.

Un valido strumento per il territorio.

In questo quadro, l’iniziativa è stata progettata con lo scopo di offrire un valido e concreto strumento a supporto degli aspiranti e neoimprenditori del territorio del nord Sardegna. Al corso potranno prendere parte fino a un massimo di 30 partecipanti, in possesso dei seguenti requisiti: non aver partecipato al medesimo percorso formativo organizzato dall’Ente Camerale nelle annualità precedenti; età non inferiore ai 18 anni.

“Il percorso formativo è stato programmato prevedendo una scansione temporale delle attività che, nel rispetto dei fabbisogni professionali e personali dei destinatari, favorisca la compatibilità della frequenza con gli impegni lavorativi – è intervenuta Antonella Viglietti, che seguirà i percorsi formativi – assicurando una proficua alternanza tra momenti d’aula e momenti di sperimentazione nella propria realtà aziendale di quanto appreso”.

La fase 1.

Il percorso formativo si articola in tre fasi. La prima è composta da 6 moduli, per 60 ore di formazione in aula, che riguarderanno l’impresa e la sua competitività nonché organizzazione aziendale. Gli stili di leadership e coaching, la gestione economico-finanziaria per il conseguimento degli obiettivi di profitto e di solvibilità, le strategie e strumenti per affrontare il mercato, dal Business Idea al piano finanziario e infine il reperimento delle fonti di finanziamento: operatori, agevolazioni e bandi.

La fase 2.

La seconda fase, invece, avverrà tramite incontri one to one: al termine dell’attività formativa in aula, ciascun partecipante potrà beneficiare di un’ora di assistenza personalizzata con un tutor aziendale. L’obiettivo è quello di verificare la cantierabilità dell’idea imprenditoriale e le sue concrete possibilità di trasformarsi in impresa; avere un supporto concreto nella predisposizione di un progetto di sviluppo della propria attività imprenditoriale. Saranno 15 le idee potranno accedere alla successiva fase di assistenza personalizzata per la stesura del piano d’impresa.

La fase 3.

L’ultima fase riguarda l’assistenza personalizzata per la stesura del piano di impresa. Ovvero 20 ore di laboratorio sul Business Plan riservato a soli 15 partecipanti.

Le selezioni.

Le persone interessate a prendere parte al percorso dovranno prenotarsi dal 26 aprile 2021 al 18 maggio 2021 compilando il modulo on-line di partecipazione sul sito www.ss.camcom.it. Per la selezione dei partecipanti si terrà conto dell’ordine cronologico di arrivo del modulo di partecipazione. L’attività formativa si svolgerà a partire dal prossimo mese di maggio presso la sede della Camera di Commercio di Sassari in via Roma, 74. Nel caso dovessero pervenire almeno 15 adesioni di persone residenti in Gallura, l’Ente camerale si riserva di avviare una seconda edizione del percorso formativo nella sede camerale di Olbia.