Come risparmiare sull’RC auto in Sardegna?

Come risparmiare sull'RC auto in Sardegna?

L’andamento dei prezzi delle assicurazioni auto in Sardegna.

Gli automobilisti sardi possono sorridere, poiché l’RC auto in quest’ultimo anno nella regione ha subito un calo piuttosto considerevole.

Secondo i dati forniti dal report di un noto sito comparatore, nel mese di febbraio 2021 il costo di una polizza assicurativa si è attestato sui 399,48 euro. Rispetto alla media nazionale, pari a 464,09 euro, il calo è del 13,92%.

A febbraio 2020 un premio assicurativo in Sardegna costava 448,38 euro, quasi 50 euro in più rispetto alla media calcolata nello scorso mese di febbraio 2021. Scandagliando l’andamento del costo delle tariffe, si nota una contrazione significativa dei prezzi tra marzo ed aprile.

Da maggio in poi, con la parziale riapertura della circolazione stradale, i premi sono saliti nuovamente, per poi decrescere gradualmente da ottobre 2020 in poi.

Considerando l’andamento dei prezzi assicurativi, questo è un ottimo momento per sottoscrivere o rinnovare una polizza.

La cosa migliore è affidarsi ad un’agenzia omnicanale solida e rinomata, come Prima Assicurazioni, capace di offrire un ventaglio di servizi e garanzie accessorie molto ampio, a costi competitivi.

Sul sito è possibile richiedere un preventivo assicurazione auto in tempo reale, valutando il costo finale dopo aver inserito tutti i servizi richiesti.

L’intera assicurazione può essere gestita con una comoda app, che all’occorrenza consente di richiedere immediatamente assistenza per ogni evenienza.

Quando si sottoscrive una polizza, è fondamentale scegliere le giuste garanzie accessorie da abbinare. Tra le più richieste dagli assicurati sardi c’è l’assistenza stradale, adatta soprattutto per chi viaggia spesso su strade sconnesse e poco illuminate. A seguire c’è l’infortuni conducente, che tutela il guidatore in caso di danni fisici in seguito ad un incidente. Al terzo posto delle garanzie accessorie preferite c’è l’assistenza legale, molto utile se le due parti non trovano un accordo amichevole in caso di incidente.

Un dato che incide sull’RC auto finale è l’età media del mezzo. In tale ottica la Sardegna può migliorare, poiché le vetture sarde hanno circa 12,08 anni, contro i 10,78 anni della media nazionale. Come è facile immaginare, un veicolo vecchio risulta meno efficiente e reattivo, quindi potrebbe essere coinvolto più facilmente in sinistri stradali. Questo è un dato che le assicurazioni tengono in considerazione, e che incide sul premio finale.

Chiudiamo curiosando tra le preferenze degli assicurati sardi in termini di auto. La più guidata in assoluto è la Panda 2ª serie, affiancata dalla Punto 3ª serie e dalla Grande Punto, rispettivamente al secondo e terzo posto. Ai piedi del podio troviamo un’altra Fiat, la Panda. Spezza l’egemonia della casa automobilistica italiana la Ford Fiesta 6ª serie, seguita dalla 500 (2007-2016), Ford Fiesta 5ª serie ed Opel Corsa 4ª serie. Chiudono la top ten la Punto 2ª serie e la Seicento.