Affondamento della Corazzata Roma, a Porto Torres il ricordo di una delle più grandi tragedie navali

Affondamento della Corazzata Roma, a Porto Torres il ricordo di una delle più grandi tragedie navali

L’affondamento della Corazzata Roma.

Tanta commozione per ricordare i 1657 marinai che 76 anni fa morirono nell’affondamento della Corazzata Roma. Era il 9 settembre 1943, quando la nave da battaglia, al comando dell’ammiraglio Carlo Bergamini e dei cacciatorpedinieri Ugolino Vivaldi e Antonio Da Noli, venne colpita da un aereo tedesco.

Dopo decenni di ricerche venne rinvenuta il 17 giugno 2012 dall’ingegnere Guido Gay, che grazie ad un veicolo subacqueo da lui stesso progettato, riuscì a individuarla a 16 miglia dalla costa del golfo dell’Asinara a una profondità di 1200 metri. L’associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) organizza ogni anno l’evento in ricordo della tragedia, considerata una delle più drammatiche della storia navale d’Italia.