Addio a Gianni Spanu operaio edile e anima delle tradizioni di Pozzomaggiore

Addio a Gianni Spanu operaio edile e anima delle tradizioni di Pozzomaggiore

La morte di Gianni Spanu a Pozzomaggiore.

Dopo un mese e mezzo di sofferenze, dovute ad un ictus che lo aveva debilitato, è deceduto ieri all’ospedale di Lanusei, Gianni Spanu, 54 anni originario di Pozzomaggiore. Spanu, sposato con la moglie Paola dalla quale aveva avuto una figlia, Letizia, era un operaio edile molto conosciuto e da sempre era attivo nel sociale.

Con i fratelli Tore e Bernardo e le sorelle Mara e Cristina, aveva sempre partecipato attivamente alle tradizioni culturali di Pozzomaggiore, cucinando alle feste e diventando “Su caddu ‘e punta” negli anni Novanta, sia dell’Ardia di San Costantino che di quella di San Pietro.

Faceva parte dell’associazione culturale Coro di Pozzomaggiore e come solista era famoso per la sua esecuzione de “Su olu ‘e s’astore”. I funerali si terranno lunedì alle ore 10.30 nella parrocchia di San Giorgio a Pozzomaggiore.