Sennori approva il bilancio di previsione: tasse invariate e si parte con i lavori

A Sennori il sindaco e la maggioranza si ricandidano alle prossime elezioni

Il Consiglio comunale ha approvato il bilancio.

Il Consiglio comunale di Sennori ha approvato questa mattina, con i voti della maggioranza, il Bilancio di previsione 2020. Il documento economico-finanziario è stato predisposto con largo anticipo rispetto alle scadenze di legge, e il suo passaggio nell’assemblea municipale consentirà agli uffici comunali di lavorare più speditamente fin dal primo giorno del nuovo anno, senza dover ricorrere all’esercizio provvisorio e alle relative limitazioni di spesa.

Nel Bilancio di previsione 2020 l’amministrazione comunale ha scelto di tenere al minimo la pressione tributaria sui cittadini: nel nuovo anno non ci saranno ulteriori tasse e nessun aumento dei costi sostenuti dai contribuenti. La giunta ha deciso che anche quest’anno i sennoresi non dovranno pagare la Tasi e non dovranno sostenere nessun aumento delle tariffe per i servizi mensa e scuolabus. Resta in vigore l’approvazione del piano finanziario della Tari, modificato in osservanza del Decreto ministeriale 13 dicembre 2019 che introduce nuove modalità e criteri per il calcolo della tariffa sui rifiuti.

“Grazie all’impegno di tutta la maggioranza e al gran lavoro svolto dagli uffici, anche quest’anno siamo riusciti ad approvare il Bilancio di previsione entro la fine dell’anno, evitando il ricorso all’esercizio provvisorio”, commenta il sindaco, Nicola Sassu.

Fra le misure previste nel Bilancio di previsione 2020 assumono particolare importanza la conclusione dei lavori di riqualificazione del campo sportivo “Basilio Canu”, la progettazione esecutiva e il relativo appalto per il Piano straordinario della viabilità urbana ed extraurbana (Piano asfalti); la redazione del progetto esecutivo e quindi l’appalto per per la realizzazione del “Percorso vita” lungo la circonvallazione, gli interventi a sostegno delle famiglie che si trovano in condizioni di disagio economico, la consegna di nuovi arredi nelle scuole cittadine.

Inoltre il 2020 sarà l’anno dell’approvazione definitiva del Piano urbanistico comunale e delle gare d’appalto relative a due incompiute di lungo corso: il maneggio e la club house, interventi per i quali l’amministrazione ha raggiunto un accordo con la Regione Sardegna.