Cani avvelenati, dopo Sorso e Ozieri ora è allarme anche ad Ossi

Associazioni e Comune di Sassari insieme per il benessere degli animali

Segnalazioni anche a Ossi per dei cani avvelenati.

Ancora allarme bocconi avvelenati in provincia di Sassari. Negli ultimi giorni sono stati ritrovamento di alcuni bocconi con sostanze nocive e chiodi metallici a Sorso per il quale è stato arrestato un 74enne. Segnalazioni anche da parte dei residenti della zona di San Nicola a Ozieri e a quanto pare i cani avvelenati sono transitati nella serata di ieri a San Nicola 2. 

Ma altri episodi che che hanno visto l’avvelenamento di alcuni cani sono stati ravvisati anche a Ossi nel rione di Litterai. Sul caso è intervenuto anche il Comune, che condannando fermamente il comportamento, ha raccomandato a tutti di prestare la massima attenzione, soprattutto per i bambini e animali.

“Tutti i cittadini in caso di osservazione di sospetti sintomi di avvelenamento rivolgersi immediatamente al 118 per le persone ed al veterinario per gli animali”, raccomanda l’amministrazione comunale – . Ad ogni modo, nella speranza che si sia trattato di un mero atto involontario, si informano quanti avessero inavvertitamente sparso sostanze velenose in modalità non corrette, creando una situazione di pericolo anche per l’incolumità pubblica, che di tale episodio verrà data notizia alla Procura della Repubblica di Sassari in quanto trattasi di reato penale“.