Vaccini ai parenti di medici ed infermieri, indagine del Nas in Sardegna

Vitello incatenato ad un albero a Villanova Monteleone: una denuncia

Indagine dei Nas in Sardegna.

Dalle prime ore di stamane, a Oristano, sono in corso le operazioni di notifica da parte dei carabinieri del Nas di Cagliari, di un’informazione di garanzia, nei confronti di 15 persone tra medici e infermieri.

All’origine dell’inchiesta vi è un indagine per abuso d’ufficio e peculato, a carico dei sanitari per aver somministrato il vaccino Pfizer a propri familiari, non rientranti tra le previste categorie aventi diritto, abusando della propria posizione.

Lo scorso fine marzo, i militari del Nas avevano fatto visita agli uffici dell’Assl in via Carducci, all’ospedale San Martino e al poliambulatorio di via Michele Pira, dove sta avvenendo la gran parte delle somministrazioni di vaccini. Verifiche che hanno portato quest’oggi all’iscrizione nel registro degli indagati per 15 persone tra medici e infermieri.