Aggressione in ospedale, la consigliera regionale Manca: “La situazione peggiora”

Pazienti psichiatrici trasferiti da Sassari: il caso finisce in Regione

La capogruppo dei 5 Stelle in Regione.

“Credo che la situazione sia ormai insostenibile. Sono trascorsi sei mesi dall’insediamento della nuova Giunta regionale. Abbiamo chiesto, abbiamo addirittura urlato, di intervenire per risolvere il problema del pronto soccorso di Sassari. Ma la situazione anziché migliorare peggiora. Ogni giorno ormai si assiste a scene di aggressione dovute alla disperazione della gente costretta a rivolgersi all’unico pronto soccorso del Nord Ovest della Sardegna”.

Questo l’intervento della capogruppo del M5S in Regione Desirè Manca. L’ultima aggressione ai danni di due infermieri risale a due giorni fa. “Siamo allo sbando – prosegue la consigliera -. In queste condizioni è naturale che gli operatori non riescano a stare al passo con le richieste sempre più numerose dei pazienti che si ritrovano catapultati in una realtà che niente ha a che fare con le effettive esigenze del malato”.

La capogruppo  risolleva anche la questione del ritardo nelle nomine: “Questo nuovo governo non è riuscito ancora a nominare il nuovo direttore dell’AOU. Il facente funzioni fino a quanto e quando potrà rispondere dell’inefficienza del reparto forse più importante di tutta la sanità sassarese?”