Le chiese di Sassari si illuminano per la Settimana Santa

Le chiese di Sassari si illuminano per la Settimana Santa

Le chiese di Sassari illuminate per la Settimana Santa.

Quest’anno le celebrazioni della Settimana Santa si svolgeranno nel rispetto delle Indicazioni dell’Arcidiocesi di Sassari per fronteggiare l’emergenza coronavirus e salvaguardare il bene della collettività.

Anche in periodo di pandemia, l’amministrazione comunale contribuirà a ricreare l’intensa atmosfera tipica delle processioni illuminando simbolicamente da oggi e fino al 11 aprile le chiese storicamente coinvolte dai Riti: Santissima Trinità, Sant’Andrea, Monache Cappuccine, San Giacomo, Sant’Antonio Abate e la Cattedrale San Nicola. A Sassari i riti della Settimana Santa costituiscono uno dei momenti più significativi della devozione religiosa della città, che trova nelle antiche confraternite una delle sue più elevate espressioni.

Inizia la Settimana Santa, gli appuntamenti a Sassari e le regole da rispettare per il coronavirus

Le Arciconfraternite di Santa Croce e del Gonfalone, dell’Orazione e Morte, dei Servi di Maria e le Confraternite del Santissimo Sacramento e dei Santissimi Misteri, di antichissime origini, organizzano nella settimana precedente la Pasqua le Processioni che attraversano il centro storico al suono del tamburo, in un’atmosfera di grande suggestione.

Per l’occasione è stato realizzato il video-documentario “Le confraternite di Sassari e le loro chiese”, ideato e curato dagli studenti del Liceo Classico (indirizzo Europeo) del Convitto Nazionale Canopoleno di Sassari. Nel video, che sarà pubblicato sul canale Youtube Turismo Sassari, gli studenti illustreranno le chiese sede di Confraternite, la storia dei sodalizi e le processioni con l’ausilio di fotografie realizzate negli anni passati.