A Sassari un libro e due appuntamenti di riflessione sul corpo femminile

A Sassari un libro e due appuntamenti di riflessione sul corpo femminile

Il libro Belle di Faccia a Sassari.

Libreria Dessì e il Colombre, nella settimana della Giornata internazionale dei diritti e delle lotte delle donne organizzano a Sassari due momenti di riflessione e incontro sulla tematica fondamentale dei corpi.

Il 13 marzo dalle ore 18, alla Libreria Dessì, in largo Cavallotti a Sassari, firma copie con Chiara Meloni e Mara Mibelli, attiviste e femministe, fondatrici del progetto e dell’associazione “Belle di Faccia” che hanno scritto il libro omonimo, uscito in questi giorni per Mondadori.

Spesso sentiamo parlare di Body positivity e spesso questa parola assume significati distorti e ben lontani dal suo vero senso. In questo libro Meloni e Mibelli riportano la questione dei corpi nella loro dimensione sociale, politica e rivoluzionaria. La liberazione dei corpi grassi è una questione femminista che ha poco a che fare con il self-love e molto con la giustizia sociale e la creazione di una società più inclusiva.

Belle di faccia è un progetto nato nel 2018 con lo scopo di fare chiarezza sul movimento body positive e sulla fat acceptance che lo ha originato, rimettendo il corpo grasso al centro del discorso e sensibilizzando sul tema della grassofobia e del fat shaming. In due anni di vita il progetto ha contribuito ad avviare in Italia una conversazione su questi temi ancora poco trattati per mancanza di una letteratura di riferimento. Chiara Meloni è autrice, illustratrice e attivista femminista e per la fat acceptance e co-fondatrice del progetto Belle di Faccia. Mara Mibelli è autrice e attivista femminista e per la fat acceptance e co-fondatrice del progetto Belle di Faccia. Irene Facheris, autrice della prefazione, è formatrice, autrice, podcaster e attivista femminista.

Scrivono: “Non siamo robuste, siamo grasse. Era robusta l’eterna Fiat Panda Fire, perfetta per ogni strada. Non siamo pacioccone, Totoro lo è. Non siamo tante, non siamo i paciocchini (amiche, se non sapete cosa siano è perché non siamo coetanee, potete cercare la pubblicità su YouTube). Non siamo morbide, conservate questo aggettivo per divani e materassi. Siamo grasse. In una società in cui il corpo grasso viene eternamente patologizzato e paragonato a un’epidemia (non abbiamo contagiato nessuno ve lo giuriamo), utilizzare la parola “grassa” senza accezione negativa per noi è stata una liberazione, una rivoluzione. “

Lunedì 15 Marzo sempre alle 18, nei canali social de Il Colombre e della libreria andrà in onda un’intervista alle autrici, parleremo di Belle di Faccia, del libro, di corpi e rivoluzioni possibili. Il firma copie avverrà in presenza nei locali della Libreria Dessì, gli ingressi saranno contingentati e saranno seguite le norme di contenimento del coronavirus.