Andria bacchetta l’amministrazione comunale: “Di una lentezza estenuante”

Andria bacchetta l'amministrazione comunale: "Di una lentezza estenuante"

Il bilancio dell’anno visto dal consigliere comunale Andria.

Il bilancio politico sull’anno che si va a concludere è tutt’altro che positivo per il consigliere comunale di Sassari, Mariolino Andria. L’esponente sardista, ex candidato sindaco del centrodestra, denuncia la lacerazione del tessuto culturale e la lentezza dell’amministrazione civica.

“Quanto serve prioritariamente alla città e ai sassaresi è ancora tutto da fare – ha esordito il consigliere -. Qualcosa è stata portata avanti, ma l’urgenza vera sarà tentare di ricucire il tessuto culturale e creare le condizioni di base e le opportunità per rilanciare l’economia. Serve molta più concretezza, azioni efficaci e immediate per salvare il ceto medio e chi non ha né lavoro né stipendi e garanzie adeguate“.

Andria si sofferma sull’azione dell’amministrazione comunale. “Registro una lentezza estenuante sulle strategie di area vasta. Serve lavoro e una reale semplificazione dei procedimenti. Insomma, non mi pare che l’attuale maggioranza, ancor peggio ora con l’alleanza con i 5 Stelle, possa veramente farcela ad essere all’altezza. Io continuerò ad essere leale e severo, ma costruttivo perché amo la mia città“, ha poi concluso.