Da Samara a Samaro, l’interpretazione ironica di Sassari

Da Samara a Samaro, l'interpretazione ironica di Sassari

La goliardata nel centro storico.

La Samara Challenge impazza a Sassari e nel nord Sardegna. Dopo gli avvistamenti a Villassunta, Monte Rosello, Latte Dolce e Santa Maria di Pisa, c’è chi ha compreso l’ironia e sbeffeggiato il personaggio horror.

Nella notte un insolito Samaro ha attraversato il centro storico basso di Sassari. Nessun lenzuolo o capelli lunghi, ma una custodia per chitarra ha coperto il volto del personaggio horror in chiave sassarese. “Mì a Samara!” ha esclamato un uomo divertito dalla vista dell’insolito personaggio. Seguito da un “chi ti faria un raiu!” e le risate dei presenti.

È andata peggio a Santa Maria di Pisa, dove una ragazzina di 14 anni è stata strattonata e colpita da alcuni ragazzi. Nessuna grave conseguenza, ma sarebbe andata peggio senza l’intervento di alcuni adulti.

Si traveste da Samara, inseguita ed aggredita a Sassari. Altri avvistamenti nella notte per il gioco della rete

Avvistamenti anche a Porto Torres e Castelsardo. Nel primo caso sono stati in pochi ad accorgersi dell’oscura presenza, se non qualche giovane affacciato alla finestra che ha immortalato il passaggio. Nel secondo caso, allo stesso orario, Samara è stata notata a Castelsardo vicino la piazza. Se gli adulti hanno compreso lo scherzo, non si può dire altrettanto dei bambini che sono rimasti pressoché terrorizzati.