A Sassari al via il censimento delle aree verdi degli edifici provinciali

A Sassari al via il censimento delle aree verdi degli edifici provinciali

Il censimento del patrimonio verde della provincia di Sassari.

Catalogare il patrimonio botanico, identificare e schedare ogni singolo albero registrandone lo stato di salute e programmare i necessari interventi di potatura, messa in sicurezza e piantumazione per evitare situazioni di pericolo e di degrado.

È lo scopo del censimento delle aree verdi di pertinenza degli edifici provinciali di Sassari, predisposto e avviato in questi giorni dalla Multiss, la multiutilty della Provincia di Sassari, cui, fra gli altri, è affidato il servizio di gestione e manutenzione dei fabbricati di proprietà dell’amministrazione provinciale. Si tratta del primo censimento verde in assoluto realizzato per conto della Provincia per catalogare piante e arbusti che corredano le aree degli edifici di proprietà dell’amministrazione.

Il censimento prevede il rilevamento delle aree verdi di tutti gli edifici provinciali e la creazione di un documento che, per ciascun fabbricato, contiene una descrizione generale delle pertinenze e una scheda relativa a ciascuna alberatura presente. In queste schede sono riportate tutte le caratteristiche delle piante: sono descritti la tipologia, la posizione, la classe di merito ornamentale, la classe di propensione al cedimento, i caratteri generali, la valutazione dei rischi e ciò che si evince sulle condizioni dell’albero da un esame visivo. Tutto annotato in maniera semplice, schematica e di facile consultazione, con tanto di documentazione fotografica.

Nel caso fosse necessario l’abbattimento di qualche albero (per motivi di sicurezza), dopo avere informato il Comune di pertinenza attraverso al Provincia, e ottenuto il nullaosta, Multiss estirperà gli arbusti e provvederà a nuove piantumazioni. A parte le situazioni in cui si deve intervenire d’urgenza per garantire le condizioni di sicurezza, gli interventi di potatura sono invece realizzati secondo un crono programma annuale che tiene conto delle caratteristiche ed esigenze agronomiche delle diverse specie.