Ztl di Sassari verso la fase 2: allo studio aree pedonali e nuove limitazioni

Ztl di Sassari verso la fase 2: allo studio aree pedonali e nuove limitazioni

L’annuncio del sindaco di Sassari Campus.

Il lavoro di indagine sulla mobilità misurata in queste ultime due settimane di sospensione della Ztl di Sassari ha consentito di conoscere alcune informazioni fin’ora oscure. Una di queste, il malfunzionamento del varco di piazza Castello, fermo da un anno. Lo spiega il sindaco Nanni Campus, che è tornato sul tema della sospensione del provvedimento di ingresso alle auto in centro.

Dallo studio del traffico corrente, gli uffici del Comune hanno potuto osservare un alleggerimento del traffico specialmente grazie all’aumento dei transito nei due varchi di via Spano e via Politeama, che ha permesso ai cittadini di non imbottigliarsi nel traffico. Gli ulteriori varchi non hanno, invece, riscontrato una crescita di transito rilevante.

Proseguono, nel frattempo, le interlocuzioni con residenti e commercianti del centro storico. Anche se “ancora nessuno mi ha detto che la sospensione non va bene”, ha osservato il sindaco, che ha annunciato che stanno già valutando, comunque, nuove soluzioni. Il prossimo step consiste nel riperimetrare la zona a traffico limitato ed inserire altre aree pedonali, in quali zone e in quali orari.