Sennori conferirà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

A Sennori assistenza e incontri sui finanziamenti per le imprese del territorio

Il Milite Ignoto cittadino onorario di Sennori.

In occasione del centenario della traslazione e tumulazione nell’Altare della Patria a Roma di un soldato ignoto caduto durante la Prima Guerra Mondiale, il 4 novembre 2021 il Comune di Sennori conferirà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.

Il Consiglio comunale di Sennori ha approvato ieri sera una delibera con cui ha accolto la proposta arrivata dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani per un riconoscimento che, oltre a voler celebrare il sacrificio di tanti soldati caduti per la Patria, vuole creare un momento di vera e sentita unità nazionale.

La delibera è stata presentata in aula dal vicesindaco, Mario Tonio Satta, mentre il sindaco, Nicola Sassu, ha spiegato le motivazioni per il voto favorevole: “Il Comune di Sennori accoglie con entusiasmo la proposta di Anci, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, di conferire la cittadinanza onoraria al Milite ignoto in occasione del 4 novembre 2021, giorno in cui sarà celebrato il centenario della traslazione e della solenne tumulazione del Milite ignoto nel sacello dell’Altare della Patria. E sono particolarmente felice che questa proposta trovi accoglimento da parte del Consiglio Comunale di Sennori”.

Alla conclusione della Prima Guerra Mondiale, nel corso del quale hanno perso la vita circa 650 mila militari italiani, il Parlamento italiano ha approvato la legge n. 1075 dell’11 agosto 1921 “per la sepoltura in Roma sull’Altare della Patria, della salma di un soldato ignoto caduto in guerra”. “Ciò ha consentito alla popolazione di identificare una persona cara in quel militare sconosciuto. Un gesto ricolmo di significato e toccante per ricordare tutte quelle persone che hanno dato la vita per la nostra Patria e che non hanno avuto nemmeno il riconoscimento di un nome e cognome sulla propria tomba. Infatti, nel corso degli anni, quel soldato voluto come di nessuno è divenuto di tutti, quale simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della Prima Guerra Mondiale e, successivamente, di tutti i caduti per la Patria”, ha spiegato il primo cittadino.

“In vista di questo anniversario, il gruppo delle medaglie d’Oro al Valor Militare, uomini e donne che non hanno esitato a mettere a rischio e in tanti casi a sacrificare la propria vita per mantenere fede agli ideali di pace, libertà e democrazia, ha proposto per l’anno 2020 la possibilità di conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto da parte di tutti i Comuni italiani. Nell’attuale momento storico, si è sentito il bisogno di costruire comunità coese che hanno avvertito il forte impegno di tutti per mettersi al servizio delle rispettive collettività nell’affrontare una emergenza sanitaria che ha rafforzato il senso di appartenenza all’Italia. Il Comune di Sennori non può che accogliere con favore questa iniziativa e fare propria la proposta dell’Anci approvandola nel massimo consesso istituzionale, ossia in questa Assemblea municipale, che con questo atto, in rappresentanza di tutti i sennoresi, abbraccia idealmente i tanti militi ignoti che hanno dato la vita per la Patria e che meritano il ricordo e il riconoscimento di tutti noi”, ha concluso il sindaco. 

Il Milite Ignoto cittadino onorario, l’iniziativa del Comune di Golfo Aranci