Da Alghero a Castelsardo, spiagge affollate ma non troppo per il Ferragosto nella provincia di Sassari

La Sardegna in zona bianca, via al coprifuoco: cosa si potrà fare da lunedì

Il Ferragosto nelle spiagge di Sassari.

Spiagge affollate, ma non troppo, in questo insolito Ferragosto sotto l’incubo coronavirus. Le principali spiagge della provincia di Sassari, da Castelsardo ad Alghero, passando per Porto Torres, non sono state prese d’assalto come si temeva.

Nell’antico borgo medievale di Castelsardo, diversi turisti, perlopiù stranieri, hanno preferito visitare il centro del paese. Discorso diverso ad Alghero dove, in molti, hanno affollato le spiagge del litorale. Ma, anche, nella pineta di Maria Pia dove, fortunatamente, è stato scongiurato il rischio di un incendio. Provocato probabilmente da alcuni balordi più che da turisti poco accorti.

Infine a Porto Torres, la spiaggia di Balai è stata assalita da numerosi giovani. Stesso discorso nella pineta verso Platamona e nel parchetto di San Gavino, dove alcuni si sono ritrovati per un pic-nic. Nel frattempo proseguono i controlli delle forze dell’ordine sulle strade maggiormente trafficate. Così come nelle spiagge dove, diversi agenti, si sono aggirati anche in borghese per evitare assembramenti.