Un’area spettrale a Scala Erre dopo il grosso incendio di ieri

Un'area spettrale a Scala Erre dopo il grosso incendio di ieri

Un’area spettrale a Scala Erre.

Il giorno dopo il violento incendio che ha interessato la discarica di Scala Erre, l’area è spettrale. Il terzo rogo, che in poco meno di un mese ha interessato la zona, accresce le possibilità che si sia trattato di un atto doloso.

Per diverse ore, il fumo si è levato nero, prepotente, sul cielo del nord-ovest dell’isola, arrivando in particolare a Porto Torres e Sorso. Una nube che ha alimentato le preoccupazioni di alcuni cittadini, che si chiedevano quali fossero le ricadute sul territorio dopo aver respirato l’odore di plastica bruciata.

Incendio nella discarica di Scala Erre: dopo un anno a Sassari è ancora allarme ambientale

Nel frattempo proseguono le operazioni di bonifica da parte dei vigili del fuoco. Indispensabili per risanare un’area che, esattamente un anno fa, era andata a fuoco nello stesso modo.