Spettacoli, concerti e corsi, rinasce il teatro Parodi di Porto Torres

A Porto Torres quasi 80mila euro per rendere agibile il Teatro Andrea Parodi

La gestione del teatro Parodi di Porto Torres.

Saranno otto associazioni di Porto Torres a gestire, sino all’espletamento delle procedure di affidamento pluriennale, il Teatro comunale “Andrea Parodi”. L’associazione temporanea di scopo “Olimpia”, capofila La Camera Chiara, è formata da Musicando Insieme, Bsl Studio Danza, Cantori della Resurrezione, Coro Polifonico Turritano, Dietro le quinte danza, Madrigalisti Turritani e Complesso Musica Antiqua. Il raggruppamento ha presentato la proposta di gestione rispondendo al bando promosso dal Comune per favorire la cooperazione e valorizzare il patrimonio culturale.

“Diverse associazioni di Porto Torres hanno risposto al nostro appello, unendosi e manifestando la volontà di lavorare insieme. Sono molto soddisfatto – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – e credo che per il teatro comunale possa aprirsi una bella pagina che vedrà protagoniste alcune delle principali realtà culturali del nostro territorio”. L’affidamento sarà valido per la stagione 2019/2020 e comunque fino alla conclusione della procedura ad evidenza pubblica per la concessione pluriennale della struttura. L’oggetto dell’aggiudicazione, che diventerà definitiva nei prossimi giorni non appena termineranno le verifiche amministrative, è la gestione del teatro ai fini della sua valorizzazione e utilizzo, con iniziative che permettano di mantenerlo vivo e partecipato, privilegiando la sinergia con associazioni e gruppi locali.

Il programma presentato dall’Ats Associazione Olimpia prevede la realizzazione di quattro coproduzioni che vedranno impegnati più soggetti culturali. A queste si aggiungeranno rassegne corali, spettacoli di danza rivolti anche agli studenti delle scuole, concerti strumentali, recital, eventi a scopo benefico, incontri letterari. La proposta prevede, inoltre, l’utilizzo del teatro come centro di promozione della cultura grazie a laboratori teatrali, studio del palcoscenico, corsi di tecnico del suono, workshop di danza e canto, laboratori orchestrali. Prevista anche la collaborazione con operatori culturali del territorio per alcuni speciali matinée con le scuole, da realizzare nel corso del 2020.