Autotrasportatore morto travolto dal carico, al via il processo a Sassari

Maltrattamenti e violenze verso i loro figlioletti, genitori condannati a Sassari

Il processo a Sassari.

Si è aperto nei giorni scorsi, presso il tribunale di Sassari, il processo per omicidio colposo per la morte di Tonio Farris, autotrasportatore 41enne deceduto 5 anni fa a Ploaghe dopo essere stato travolto da un carico di lastre di acciaio del peso di circa 900 chili.

Imputati un altro autotrasportatore e il proprietario di un autoarticolato. Un’azione inevitabile, quella della Procura, chiamata a far luce sulla morte del 41enne avvenuto durante l’operazione di scarico della merce, che doveva servire all’installazione di alcune pale eoliche.

L’uomo, stando alle ricostruzioni processuali, era impegnato e in un trasporto da Olbia a Ploaghe. E il mezzo condotto dalla vittima, secondo gli inquirenti, non era dotato dei sistemi di sicurezza. Versione che, tuttavia è stata esclusa dai periti delle difese.