Una balenottera di quasi 20 metri nelle acque dell’Asinara

Una balenottera di quasi 20 metri nelle acque dell'Asinara

L’avvistamento di ieri all’Asinara.

Avvistamento spettacolare ieri nel mare del Golfo dell’Asinara, quando durante alcune attività di monitoarggio dell’associazione Crama Asinara si sono trovati davanti una balenottera di circa 18 metri.

Si tratta del secondo animale del pianeta per dimensioni, dopo la balenottera azzurra e può arrivare ad una lunghezza di 25 metri ed a un peso di 80 tonnellate. Durante l’osservazione dell’animale, le ricercatrici di Crama Roberta Pitzoi e Donatella Decandia di Crama, alla raccolta dei dati visivi, hanno anche effettuato la raccolta dei dati audio. Seguirà adesso una verifica con l’Istituto Tethys, che da oltre 30 anni si occupa delle balenottere del Mediterraneo e ha il catalogo più completo, per osservare se l’animale sia stato già censito e per ottenere quante più informazioni possibili per la banca dati delle osservazioni dei cetacei del Parco Nazionale dell’Asinara.

Questo avvistamento è un ulteriore prova dell’importanza del Santuario dei cetacei, come area di presenza di questi straordinari animali, che ha come limite meridionale proprio le acque dell’Asinara e di Capo Falcone.