Il bus arriva dopo le 9 ed i bambini vanno a scuola in ritardo a Sassari

Il bus arriva dopo le 9 ed i bambini vanno a scuola in ritardo a Sassari

I bambini vanno a scuola in ritardo a Sassari.

L’attività didattica nelle scuole di Sassari è iniziata da giorni. Una ripresa accompagnata dalle polemiche. L’ultima riguarda le borgate di periferia, alle prese con ritardi e mancanza di servizi di trasporto scolastico.

Abito a Viziliu e fino a pochi giorni fa non passavano i pullmini scolastici. In questa zona non passa nemmeno il tram. Da ieri è stato integrato il servizio di trasporto scolastico, ma arriva in ritardo – afferma una madre -. I nostri piccoli sono costretti ad aspettare il mezzo dalle 7:30. Invece oggi è passato alle 9:10“.

La donna, arrabbiata per i disagi, ha esposto le proprie ragioni ai carabinieri di Sassari che l’hanno invitata a parlare con gli agenti della polizia locale. Questi, a loro volta, hanno raccomandato alla mamma di rivolgersi all’assessorato competente.

Una situazione paradossale soprattutto per il servizio che, regolarmente, viene pagato dai genitori dei piccoli residenti nella borgata. Zone vaste, sprovviste anche dei trasporti pubblici, che pongono pesanti interrogativi sulla partecipazione all’attività didattica quando sarà inverno.