Cacciatrice aggredita da un cinghiale a Erula, il video accende la polemica

Cacciatrice aggredita da un cinghiale a Erula, il video accende la polemica

Tragedia sfiorata in provincia di Sassari.

Tragedia scampata per una cacciatrice di Erula. La donna ha sparato a un cinghiale sbucato dai cespugli, ma non è riuscita ad ucciderlo. Così l’animale l’ha caricata, ma fortunatamente la cacciatrice è riuscita a salvarsi dandogli dei colpi sulla testa con la canna del fucile.

Nonostante ciò sul web si è scatenata una polemica tra la Regione Sardegna e le associazioni animaliste, come la Lav che ha chiesto al presidente Christian Solinas di sospenderla, giudicando “irresponsabile e discriminatoria” l’ordinanza con cui nei giorni scorsi è stato autorizzato lo spostamento fuori comune dei cacciatori, anche in deroga all’emergenza Covid.