Caos a Ossi sul numero dei contagi, il sindaco: “Dati dell’Ats non aggiornati”

In centro a Ossi si sente puzza di gas e scatta subito l'allarme

Scontro sui dati dei contagi a Ossi.

Incertezza sulla reale situazione coronavirus a Ossi dove l’aggiornamento dei contagi da parte dell’Ats è fermo al 14 ottobre segnava 3 persone positive e 1 persona in quarantena.

“Sono dati che non hanno nessuna attinenza con la realtà locale”, ha commentato il sindaco Giovanni Serra lamentando che i processi di tracciamento dei contatti e dei contagi sono stati inesistenti da parte dell’Ats e non sono comunicati in tempo reale ai sindaci.

“Attualmente, dunque, secondo notizie ufficiose, dovrebbero essere 20 le persone positive e 56 quelle tra quarantena obbligatoria e volontaria“, ha riferito il sindaco sulla base delle indicazioni dei medici di base, dai confidenze ricevute da parenti o diretti interessati.

“Un aggiornamento non ufficiale, ma ufficioso e relativamente attendibile, lo fornisco, perché è giusto e doveroso conoscere l’evolversi dell’epidemia – continua il sindaco Serra – . Auspichiamo di avere presto notizie certe e di poter ricevere dati confortanti, nel frattempo, però, continuiamo ad invitare tutti ad attenersi alle prescrizioni volte a contenere i contagi. A chi sta lottando questa battaglia, i nostri più sinceri auguri di pronta guarigione”.