Nuove risorse per la Cardiochirurgia di Sassari, l’impegno della Regione

In Sardegna dimezzati i nuovi casi di coronavirus e due morti: il bollettino

Approvato l’Ordine del giorno della consigliera dei 5S Manca.

Il Consiglio regionale ha approvato un ordine del giorno presentato dalla consigliera del M5S Desirè Manca che impegna il presidente della Regione Christian Solinas e la giunta ad adottare tutte le misure necessarie a consentire alla Cardiochirurgia dell’AOU di Sassari di operare al meglio, dotandola di tutte le risorse umane, economiche e strumentali necessarie a svolgere in maniera efficace ed efficiente le proprie funzioni di DEA di II livello-HUB del Nord Sardegna.

L’ordine del giorno promosso dalla consigliera pentastellata non solo è stato approvato dall’Aula, ma anche sottoscritto da numerosi esponenti di maggioranza e opposizione. “Ho presentato questo ordine del giorno – spiega Desirè Manca – perché, nonostante gli eccellenti livelli di produttività e di efficienza raggiunti finora dalla Cardiochirurgia di Sassari, si registrano ancora significativi tempi di attesa nell’erogazione delle prestazioni data la grave carenza in termini di personale strumentazione e risorse economiche”.

Come sottolineato dalla Direzione aziendale dell’AOU di Sassari in Commissione Sanità la situazione è ormai insostenibile, sebbene per consentire alla struttura di operare a pieno regime sarebbe sufficiente un investimento stimato in circa un milione di euro. “Raggiunto questo primo traguardo, adesso il prossimo passo consisterà nella presentazione di un emendamento in fase di assestamento di Bilancio affinché la Cardiochirurgia di Sassari possa finalmente ricevere le risorse di cui ha bisogno per rispondere appieno alla domanda proveniente dal territorio venendo incontro alle esigenze dei pazienti più deboli ed eliminando le liste d’attesa con consistenti risparmi per la Regione”, conclude Manca.