Comunione in mano e niente acquasanta, la diocesi in campo contro il coronavirus

Comunione in mano e niente acquasanta, la diocesi in campo contro il coronavirus

I provvedimenti della diocesi di Alghero.

La diocesi di Alghero-Bosa corre ai ripari ed emana norme precise per evitare il diffondersi del coronavirus. A decretare le disposizioni è stato il vescovo, monsignor Mauro Maria Morfino.

La comunione verrà data esclusivamente in mano e non più in bocca. Dalle acquasantiere verrà tolta l’acqua benedetta e per quanto riguarda il segno di pace solitamente condiviso, lo si potrebbe fare con un cenno del capo verso i propri vicini come anche, in questo tempo quaresimale, sospenderlo del tutto.

La comunicazione è arrivata ai sacerdoti, sebbene non tutti abbiano visto di buon occhio la decisione del presule. Al momento, infatti, quella di monsignor Morfino è una scelta che non ha raccolto il consenso delle altre diocesi della provincia, soprattutto quella metropolitana di Sassari.