Derubava gli anziani di Sassari chiedendo l’elemosina: ecco come faceva

Derubava gli anziani di Sassari chiedendo l'elemosina: ecco come faceva

Il video e la dinamica dei furti a Sassari.

Con la scusa dell’elemosina e fingendo di avere le mani occupate, rubava agli anziani di Sassari senza che si accorgessero di nulla. Sono molte le vittime della 33enne denunciata dalla polizia locale nei giorni scorsi per la terza volta in due anni.

Chiedeva l’elemosina con il bimbo in braccio e rubava agli anziani di Sassari

La dinamica è sempre la stessa. La giovane si avvicina alla vittima per chiedere l’elemosina, fino a toccarla con il fianco. In braccio tiene un fagotto dove c’è un neonato. Con lei c’è sempre uno dei figli minorenni, pronto a intervenire per coprire la madre, ma che sta a debita distanza per non dare nell’occhio. Le telecamere che hanno immortalato tutti e tre i casi, avvenuti sempre in pieno giorno e nelle vie del centro, hanno mostrato che l’azione avviene in pochi istanti, senza che la vittima si accorga di nulla. Con la mano nascosta dal telo prende i soldi da borse o tasche e poi si allontana.

Se serve coprire la madre dagli occhi dei testimoni, il bambino o la bambina, come nel caso dei giorni scorsi, si avvicina a lei e le si mette alle spalle. In caso contrario resta in disparte.

Per le indagini sono sempre state fondamentali le telecamere ad alta risoluzione presenti nel territorio, che hanno permesso di riprendere l’azione e di individuare la donna, che è stata riconosciuta dalle vittime proprio grazie ai video.