All’ex carcere di Sassari le riprese del nuovo film di Toni Servillo e Silvio Orlando

All'ex carcere di Sassari le riprese del nuovo film di Toni Servillo e Silvio Orlando

Le riprese a Sassari.

La prima immagine di scena del nuovo film di Leonardo di Costanzo, attualmente senza titolo definitivo ha come protagonisti Toni Servillo e Silvio Orlando ritratti dal celebre fotografo di scena Gianni Fiorito.

È la prima volta insieme su un set per i due grandi attori napoletani, attualmente impegnati nelle riprese che si stanno svolgendo in Sardegna nell’ex carcere di Sassari, incombente sfondo del film che narra le vicende di alcuni agenti e pochi detenuti, gli ultimi rimasti di un carcere in dismissione, che aspettano di essere trasferiti. A poco a poco, le regole, scritte e non, sembrano avere sempre meno senso, e quella degli uomini in attesa diventa una nuova, fragile, comunità.

Il film, prodotto da Tempesta con Rai Cinema, distribuito da Vision Distribution e sostenuto dalla Fondazione Sardegna Film Commission sarà totalmente “green”: sul set Tempesta sta adottando EcoMuvi, l’unico disciplinare europeo di sostenibilità ambientale interamente certificabile per la produzione audiovisiva.