Femminicidio di Sorso, l’encomio al carabiniere che arrestò l’assassino

Femminicidio di Sorso, l'encomio al carabiniere che arrestò l'assassino

L’encomi nella Giornata contro la violenza sulle donne a Sassari.

Durante la cerimonia della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Comune di Sassari ha voluto ricordare anche Zdenka Krejcikova, che fu uccisa a Sorso dall’ex compagno Francesco Fadda.

Durante la cerimonia, l’Amministrazione ha consegnato un encomio a un carabiniere del reparto investigativo del Comando provinciale di Sassari che a metà febbraio ha arrestato il femminicida che a Sorso assassinò la compagna davanti alle due figlie piccole.

Giornata contro la violenza sulle donne, la cerimonia del Comune di Sassari

“A nome di tutta la comunità vi ringrazio per l’intervento svolto nella drammatica situazione. Avete messo in pericolo la vostra vita per salvare delle bimbe indifese e provate dalla tragicità del momento che aveva appena portato alla perdita della loro madre” ha detto il presidente del Consiglio Maurilio Murru che ha anche voluto sottolineare “l grande spirito di sacrificio, efficienza, dedizione e professionalità” con cui hanno svolto il loro compito.

All’incontro erano presenti anche il sindaco Gian Vittorio Campus, del presidente del Consiglio Maurilio Murru e dell’assessore ai Servizi sociali Antonello Sassu, Pietrina Carrucciu, alcune consigliere e consiglieri comunali, assessore e assessori e una rappresentanza della commissione Pari Opportunità.