Finita l’attesa per il nuovo Conad di Sassari: domani l’inaugurazione

Finita l’attesa per il nuovo Conad di Sassari: domani l’inaugurazione

L’inaugurazione per il nuovo Conad di Sassari.

Sarà inaugurato giovedì 8 ottobre il nuovo Spazio Conad di Sassari, in via Porto Torres a Predda Niedda. Dopo i cambi insegna di Cagliari Santa Gilla, dello scorso giugno, e di Olbia Sa Marinedda, anche questo terzo punto vendita ex Auchan apre al pubblico dopo una importante ristrutturazione. L’ inaugurazione è prevista per le ore 9.

Dai nuovi reparti al corner Euronics: come sarà il nuovo Conad di Sassari

Con l’occasione lo stesso giorno anche il Superstore Conad sempre a Sassari in Via Gramsci 1, cambierà insegna e passerà a Spazio Conad. Le riaperture, sotto l’insegna Spazio Conad, restituiscono e qualificano importanti punti di attrazione commerciale del territorio e sono parte integrante del piano di crescita e sviluppo di Conad Nord Ovest, con un chiaro impegno in termini di distintività commerciale, dove la convenienza rappresenterà l’elemento centrale per rafforzare ed accrescere le quote di mercato ed ambire a rafforzare la leadership nel territorio.

Nel punto vendita trovano occupazione oltre 120 addetti e sono attive 25 casse, di cui 14 tradizionali e 7 torri di pagamento attraverso le quali è possibile velocizzare la spesa grazie ai lettori ottici di Spesa al volo (riservati ai titolari di Carta Insieme Conad) e 4 casse self check-out.

Finita l’attesa per il nuovo Conad di Sassari: domani l’inaugurazione

“Con l’apertura di Spazio Conad di Sassari, prosegue il programma delle aperture frutto delle nuove politiche di crescita e sviluppo intraprese da Conad Nord Ovest, con l’obiettivo di confermarsi leader e essere punto di riferimento per convenienza, qualità e servizi – dichiara Valter Geri presidente di Conad Nord Ovest – . Crediamo fermamente in questo impegno che rappresenta l’elemento chiave alla base dei successi ottenuti dalla nostra insegna. Il cliente troverà risposte convenienti e moderne, con massima attenzione alla centralità dei freschi, al legame con il territorio e con la comunità, valorizzando attentamente prodotti e produzioni locali. Un doveroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato con grande professionalità e collaborazione, in un periodo tanto difficile, per permettere la riapertura con la nuova insegna con obiettivi così sfidanti”.